IPO, Gartmore riduce forchetta prezzo in mercato difficile

venerdì 11 dicembre 2009 11:57
 

LONDRA, 11 dicembre (Reuters) - Mercato difficile per il collocamento dei fondi di investimento britannici Gartmore [GRTMO.UL], che hanno annunciato un range di prezzo per la IPO ridotto a 220-250 pence per azione da 250-330 pence iniziali.

Confermando indiscrezioni Reuters, una fonte bancaria ha detto che l'offerta punta ora a raccogliere 340 milioni di sterline dai 400 milioni precedenti. Il prezzo è stato ridotto "data la qualità piuttosto bassa delle richieste.... penso ancora che faranno fatica....non mi sembra particolarmente conveniente" sintetizza il responsabile per l'azionario di una grande sgr inglese.

Dopo un momento che pareva preludere a qualche entusiasmo per le IPO - in Italia la piccola Yoox per esempio ha fatto il pieno a inizio dicembre - negli ultimi giorni non sono mancate le delusioni, a cominciare dallo stop di due importanti operazioni in Germania, il collocamento miliardario della divisione infrastrutture di Hochtief (HOTG.DE: Quotazione) e quello più piccolo della Scan Energy, attiva nelle rinnovabili.

Gartmore, tra l'altro, è nel mirino degli osservatori perchè è la primo wayout verso la borsa di soci di private equity - in questo caso il socio di riferimento sono i fondi Hellman & Friedman - dall'avvio della crisi finanziaria.

Una fonte del buy side ha detto che l'offerta era coperta a 250p per azione, ma la qualità di quel che si vedeva nel book "era bassa".