Sony si allea con Sharp in produzione schermi Tv Lcd

martedì 26 febbraio 2008 10:09
 

TOKYO, 26 febbraio - Sony ha annunciato l'intenzione di acquistare da Sharp un terzo dell'impianto da 2,3 miliardi di euro per la produzione di schermi lcd che dovrebbe diventare operativo dal marzo 2010, in uno sforzo per soddisfare la crescente domanda del mercato di televisioni piatte.

La mossa è l'ultima in una lunga serie di alleanze che si stanno creando fra i produttori giapponesi di televisori per cercare di produrre un numero sufficiente di schermi bilanciando però gli investimenti con il continuo declino dei prezzi.

Sharp ha in programma di trasformare la fabbrica di schermi a cristalli liquidi, che diventerà la più grande del mondo, in una joint venture tenendo per sè il 66% della proprietà e cedendo il resto a Sony.

Sony e Sharp sono rispettivamente il secondo e terzo produttore mondiale di Tv a lcd dietro a Samsung Electronics.

Oltre agli schermi a lcd, il nuovo impianto produrrà anche moduli a lcd, ovvero schermi equipaggiati con alcuni componenti, tipo luci di sfondo e chip driver per lcd.

La fabbrica utilizzerà quella che viene chiamata 10ima generazione di macchinari, in grado di produrre strati di vetro più sottili e di aumentano l'efficienza e il numero di schermi prodotti.

 
<p>Una immagine d'archivio di uno schermo a cristalli liquidi di Sony. REUTERS/Kim Kyung-Hoon (JAPAN)</p>