Yahoo mira a unificare comunicazioni mobili

mercoledì 13 febbraio 2008 12:14
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - L'ultima cosa di cui il mondo ha bisogno è l'ennesimo network di socializzazione via internet che permetta agli utenti di chiacchierare con gli amici, secondo quanto affermato in un intervista dal capo della divisione internet mobile di Yahoo.

Quello di cui invece si ha veramente bisogno è un nuovo modo di tenersi aggiornati sugli spostamenti di tutti questi amici.

"Oggi la maggior parte della gente dispone di troppi mezzi di comunicazione", ha detto a Reuters Marco Boerries, vice presidente della divisione di Yahoo Connected Life. "Ma per mantenersi in contatto con tutti bisogna aprire un sacco di pagine web diverse", ha aggiunto.

Yahoo ha presentato ieri un nuovo strumento chiamato oneConnect che permette di visualizzare sullo schermo del cellulare i programmi di comunicazione più famosi. Fra questi ci sono ovviamente quelli della stessa Yahoo, ma anche quelli prodotti da rivali come Google, Microsoft o Facebook.

OneConnect unifica tutti i contatti di un utente sullo schermo del telefono cellulare e dimostra i progressi fatti da Yahoo per tentare di penetrare il crescente mercato di internet su cellulare, mentre ancora l'azienda fatica a stare dietro al rivale Google per quanto riguarda il settore delle ricerche e della pubblicità su internet.

Boerries ha detto che tutti i principali operatori di telefonia mobile hanno accettato di utilizzare oneConnect per inviare ai loro utenti emails, messaggi istantanei, foto da condividere e aggiornamenti dei profili registrati sui siti di socializzazione.

"Si tratta di reinventare le comunicazioni mobili", ha detto Boerries in un'intervista rilasciata a margine della fiera Mobile World Congress di Barcellona. "Ottenere una visione completa di quello che sta succedendo nel mondo".

Il servizio OneConnect comincerà ad essere disponibile a partire dalla seconda metà dell'anno e funzionerà sulla maggior parte dei telefoni disponibili sul mercato, compresi l'iPhone di Apple e il BlackBerry di Research In Motion.

Il servizio di Yahoo fa parte di una nuova strategia dell'azienda che consente di lavorare anche con le applicazioni di aziende rivali al fine di far diventare i programmi Yahoo i punti di partenza per tutti coloro che vogliono sapere cosa sta succedendo sul web.

 
<p>Il vice presidente esecutivo della divisione Connected Life Division di Yahoo, Marco Boerries. REUTERS/Albert Gea (SPAIN)</p>