Alla fiera E3 in arrivo nuovi videogame e tagli nei prezzi

venerdì 11 luglio 2008 12:48
 

di Kiyoshi Takenaka e Jennifer Martinez

TOKYO/LOS ANGELES (Reuters) - I più famosi produttori di videogiochi si apprestano a riunirsi la settimana prossima a Los Angeles per la fiera E3 dove presenteranno nuovi giochi, offerte online e, forse, anche qualche riduzione nei prezzi delle console.

L'atmosfera della fiera dovrebbe essere piuttosto allegra, grazie anche al fatto che, contrariamente ad altri settori, l'industria dei videogiochi è riuscita fino ad ora a passare quasi indenne la crisi dei consumi e il rallentamento dell'economia.

"Il messaggio principale che uscirà dall'evento è che l'industria è molto forte ora", ha detto Edward Williams, analista di BMO Capital Markets. "Per adesso la domanda di hardware rimane robusta".

Al momento, la Wii di Nintendo è in netto vantaggio rispetto alla PlayStation3 della Sony e alla Xbox 360 di Microsoft.

Durante la fiera, tutti e tre i produttori dovrebbero rendere note le strategie che intendono adottare in futuro per stimolare il mercato delle console.

Gli appassionati di giochi stanno aspettando la nuova serie estiva di giochi di Nintendo, mentre Sony dovrebbe presentare un nuovo servizio per scaricare film e video sulla PlayStation 3 e Microsoft dovrebbe annunciare un taglio nei prezzi per la sua console.

Nintendo, che si è guadagnata il dominio del mercato con la sua Wii grazie a giochi come "Wii Sports" e "Wii Fit", non ha voluto rivelare quasi nulla dei nuovi software in arrivo per quest'anno, lasciando nel buio sia gli appassionati del genere che gli investitori finanziari.

"Seguo la compagnia dal 1999 e non sono mai stato così all'oscuro circa le grandi uscite in programma per fine anno", ha detto Jay Defibaugh, analista per Credit Suisse.

Le uniche indiscrezioni che circolano sui piani di Nintendo parlano dell'arrivo di un nuovo gioco musicale, "Wii Music," che vorrebbe cercare di competere con i leader del genere tipo "Rock Band" distribuito da Electronic Arts e la serie di "Guitar Hero" di Activision Blizzard.

 
<p>Due ragazze giocano ad un videogame. REUTERS/Arnd Wiegmann</p>