Internet, connessione in India torna all'80% dopo rottura cavo

venerdì 1 febbraio 2008 09:52
 

BANGALORE (Reuters) - La connessione internet in India è tornata oggi a funzionare all'80% circa della sua capacità, dopo che la rottura di un cavo sottomarino ha limitato l'accesso al web, secondo quanto riferito da un tecnico del settore che ha aggiunto che ci vorrà ancora una settimana per ripristinare completamente il servizio.

Il cavo subacqueo si è rotto mercoledì scorso al largo della costa egiziana, disturbando la connessione in tutta la regione del Golfo e in Asia meridionale, e obbligando vari provider a reinstradare il loro traffico su rotte diverse.

La crescente industria indiana basata sull'outsourcing, che fornisce in tutto il mondo una vasta serie di servizi di back-office grazie a internet, come il supporto clienti per prodotti tecnologici o l'evasione di pratiche assicurative, ha cercato di non dare troppo peso al problema.

"Direi che il 70-80% dei servizi internet sta funzionando normalmente ora. Ci vorrà un'altra settimana circa per riportare il servizio alla normalità", ha detto Rajesh Chharia, presidente dell'Associazione indiana dei provider internet.

Una nave è già stata inviata nel mar Mediterraneo per riparare il cavo che connette l'Egitto con la Francia.

Funzionari delle aziende di outsourcing in India hanno detto che, per sopperire al cavo danneggiato, molti provinders hanno automaticamente ridirezionato il traffico internet su altre vie.

"Non abbiamo registrato nessun reclamo a causa di questo", ha detto un portavoce di HCL Technologies, azienda indiana che offre servizi di back-office e di supporto per IT.

 
<p>Immagine d'archivio di due giovani indiani che navigano su Internet. REUTERS/Fayaz Kabli JSG</p>