India, sei candidati per appalto da 9 miliardi dollari rete Gsm

mercoledì 10 settembre 2008 15:27
 

NEW DELHI (Reuters) - Sei produttori di apparecchiature per le telecomunicazioni, fra cui Ericsson e Nokia Siemens Networks, hanno presentato un'offerta per un appalto del valore potenziale di 9 miliardi di dollari per costruire una rete Gsm per la società indiana Bharat Sanchar Nigam (Bsnl).

Lo ha annunciato oggi il presidente di Bsnl, Kuldeep Goyal, dicendo che fra i partecipanti alla gara per costruire 93 milioni di linee Gsm ci sono anche Huawei Technologies, Zte, Alcatel-Lucent e Nortel Networks.

"Manca solo Motorola, tutti gli altri principali protagonisti del settore ci sono", ha detto Goyal ai giornalisti dopo che le offerte sono state depositate.

Le proposte, ha detto il numero uno di Bsnl, verranno valutate prima da un punto di vista tecnico e solo in un secondo momento saranno comparati i prezzi richiesti.

Goyal ha detto che l'ordine per un primo pacchetto di 33 milioni di linee dovrebbe essere piazzato entro la fine dell'anno o nei primi mesi del 2009.

 
<p>Indiano ind&ugrave; parla al cellulare in un'immagine d'archivio. REUTERS/Rupak De Chowdhuri (India)</p>