Gartner taglia previsioni vendite Pc in tutto il mondo

mercoledì 26 marzo 2008 10:14
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Gartner, società che si occupa di ricerche di mercato, ha tagliato le sue previsioni per la crescita mondiale delle vendite di personal computer, motivando la decisione con la debolezza dell'economia, e ha annunciato che la crescita potrebbe scendere anche a una percentuale inferiore al 10%.

Il setore dovrebbe fornire il 10,9% di pc in più quest'anno rispetto al 2007 secondo le stime di Gartner, in calo rispetto alla precedente previsione dell'11,6%.

Nel 2007, le forniture aumentarono del 13,4% a 271,2 milioni di pezzi, secondo le stime di Gartner in gennaio.

"L'opinione degli economisti è che siamo in recessione", ha spiegato il direttore delle ricerche di Gartner, George Shiffler.

"Non si tratta di dire se siamo o no in recessione, ma di capire quanto seria sarà e quanto durerà".

Ma oltre a questo fattore, a incidere ulteriormente sulle vendite dei pc c'è anche la possibilità di un forte rallentamento dell'economia cinese dopo il Giochi Olimpici di Pechino e il rincaro dei prezzi del greggio, secondo Gartner.

Tra i più importanti produttori al mondo di pc ci sono Hewlett-Packard, Dell, Acer e Lenovo Group.

 
<p>Due ragazzini al computer. REUTERS</p>