Tibet, internauti cinesi invitano a boicottare Carrefour

martedì 15 aprile 2008 09:22
 

PECHINO (Reuters) - Gli internauti cinesi stanno esortando i consumatori a boicottare la catena di supermercati francese Carrefour colpevole, a loro dire, di sostenere alcuni gruppi che si battono per l'indipendenza del Tibet.

Con sms e messaggi sulle chat online i cinesi vengono sollecitati a non comprare prodotti nei punti vendita Carrefour dall'1 maggio, mentre alcuni messaggi sui blog accusano la compagnia di appoggiare il finanziamento del Dalai Lama.

Al momento non è stato possibile raggiungere un portavoce della sede di Carrefour in Cina per un commento.

Secondo il Beijing News un portavoce di Carrefour ha detto che l'azienda sta indagando sul caso.

 
<p>Un supermercato Carrefour vicino a Zurigo. REUTERS/Siggi Bucher (SWITZERLAND)</p>