Garante Gb: spesa per pubblicità online supera quella per la tv

giovedì 14 agosto 2008 14:22
 

LONDRA (Reuters) - Lo scorso anno in Gran Bretagna la spesa per la pubblicità online ha superato quella per gli spot in tv, con una crescita del 40% a 2,8 miliardi di sterline (3,5 miliardi di euro) con una fetta pari al 19% del totale della pubblicità.

Lo ha riferito il garante britannico Ofcom.

Nel proprio report annuale che fa il punto sull'industria britannica della comunicazione - un business da 51 miliardi di sterline (oltre 64 miliardi di euro) - il garante ha rivelato che i britannici nel 2007 hanno trascorso davanti al pc 24 minuti al giorno - il quadruplo rispetto al 2002 - e al cellulare il doppio del tempo rispetto al 2002.

"Passiamo sempre più tempo alle prese con gli strumenti di comunicazione per i quali spendiamo sempre meno", si legge nel rapporto che analizza lo status di tv, Internet, telefoni cellulari e di rete fissa e della radio.

La spesa per la pubblicità online è dominata dai collegamenti sponsorizzati nei motori di ricerca su Internet pari a 1,6 miliardi di sterline (oltre 2 miliardi di euro).

Secondo i dati forniti da Ofcom per il 2006, gli ultimi disponibili, la pubblicità su Internet in Gran Bretagna ha prodotto più guadagni pro capite - 33 sterline (oltre 41 euro) - che in tutti gli altri Paesi del G7.

 
<p>Una donna al pc. REUTERS/Sherwin Crasto</p>