Nokia prevede che metà suoi cellulari avrà il Gps entro 2012

mercoledì 14 maggio 2008 11:14
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - Nokia intende dotare di un sistema di navigazione satellitare metà dei suoi cellulari entro qualche anno per cercare nuove fonti di ricavi, a fronte di una diminuzione dei prezzi dei telefonini.

E' quanto ha riferito un alto funzionario del gruppo.

Michael Halbherr, un manager di Nokia, ha detto a Reuters che la società conferma l'obiettivo dell'anno scorso di dotare oltre il 50% dei suoi telefonini di un sistema di navigazione satellitare nel periodo compreso tra il 2010 e il 2012.

"Abbiamo intenzione di mettere sul mercato 35 milioni di Gps quest'anno" ha spiegato Halbherr. "Ci saranno davvero pochi cellulari delle serie 'E' o 'N' senza il Gps".

Lo scorso anno, Nokia ha venduto 437 milioni di telefonini e si aspetta che quest'anno il volume delle vendite cresca di oltre il 10%. Nokia inoltre ha venduto 38 milioni di telefonini multimediali della serie "N" e circa 7 milioni della serie "E".

I chip Gps usano satelliti orbitanti per individuare i luoghi di un utente telefonici. SiRF Technology Holdings è il più grande produttore al mondo di chip Gps.

Oltre al Gps, la strategia di Nokia prevede la spinta del Wi-Fi.

Nokia Maps, presentato la prima volta all'inizio del 2006, uscirà in una versione 2.0 per i telefoni in tutto il mondo alla fine di questo mese.

 
<p>Il centro di ricerca Nokia a Helsinki. REUTERS/Bob Strong (FINLAND)</p>