Chip, per il rimbalzo occorre aspettare il 2010, dice Gartner

martedì 2 settembre 2008 13:02
 

SINGAPORE (Reuters) - Per assistere a un rimbalzo nella domanda globale dei chip potrebbe essere necessario aspettare fino al 2010 dato che le richieste per la seconda metà del 2008 sono in calo e le condizioni macroeconomiche in peggioramento.

E' quanto afferma oggi la società di ricerche Gartner che ha rivisto al ribasso le proprie previsioni 2008 per i guadagni globali nel settore dei chip a 285 miliardi di dollari rispetto alla stima di 287 miliardi di dollari fatta nel trimestre aprile-giugno.

Gartner prevede inoltre di ridurre ulteriormente le proprie stime nei prossimi trimestri, in base al livello di debolezza dell'economia statunitense.

Lo scorso anno, il mercato globale dei chip ha registrato un aumento del 3,8% a 274 miliardi di dollari di guadagni.

"Preparatevi per una seconda metà d'anno e per i primi sei mesi del 2009 all'insegna della debolezza", ha spiegato John Barber, analista alla Gartner aggiungendo che il rimbalzo potrebbe essere posticipato alla prima metà del 2010.

Il mese scorso, due delle più grosse aziende del settore - Taiwan Semiconductor Manufacturing (Tsmc) e United Microelectronics - hanno espresso le proprie preoccupazioni sulla flessione della domanda nel terzo trimestre.

 
<p>Un operaio lavora ad una linea di assemblaggio di semiconduttori. REUTERS/Lee Jae-Won (SOUTH KOREA)</p>