Microsoft, indagine Ue su "open-source"

giovedì 22 maggio 2008 09:59
 

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea ha detto oggi che indagherà per verificare se i consumatori dispongono effettivamente di una più ampia scelta dopo le decisioni annunciate da Microsoft per facilitare gli utenti di un open-source concorrente nell'interagire con il suo programma Office.

"... la Commissione indagherà (per verificare) se l'annunciato sostegno di Odf (Open Document Format) in Office ha portato a una migliore interoperabilità e ha permesso ai consumatori di gestire e di scambiare i propri documenti con il programma che hanno scelto", ha detto l'Ue in una nota.

 
<p>L'AD di Microsoft Steve Ballmer. REUTERS/Gil Cohen Magen</p>