Pubblicità, accordo Google-Yahoo: Antitrust apre indagine

mercoledì 2 luglio 2008 09:46
 

WASHINGTON (Reuters) - Il Dipartimento della Giustizia americano ha aperto un'indagine formale Antitrust sull'accordo tra Google e Yahoo che prevede la spartizione di alcuni proventi derivanti dalla pubblicità.

Lo ha scritto oggi il Washington Post.

Secondo quanto ha riferito il quotidiano, citando fonti che hanno preferito restare anonime, gli investigatori intendono richiedere documenti non soltanto a Google e Yahoo ma anche ad altre importanti aziende che operano nel settore di Internet e dei media.

Google e Yahoo da sempre acerrimi rivali - con rispettivamente una fetta di mercato del 60% e del 16,6% nelle ricerche sul Web - hanno trovato l'accordo il mese scorso su una partnership per la pubblicità in base alla quale Yahoo permetterà a Google di inserire spazi pubblicitari sul proprio sito in un accordo che Yahoo ha definito un'opportunità di guadagno da 800 milioni di dollari l'anno.

Google e Yahoo vengono considerate rispettivamente il numero uno e il numero due nel settore delle ricerche online. Quando fu data notizia dell'accordo, il 12 giugno scorso, le due compagnie dissero che avrebbero dato alle autorità Antitrust 100 giorni di tempo per esaminare l'accordo prima di darne avvio.

Tuttavia un'indagine formale fa pensare che il Dipartimento della Giustizia potrebbe aver riscontrato alcune cause di preoccupazione, secondo quanto scrive il Washington Post che ha aggiunto che Yahoo è fiducioso che l'accordo possa essere utile alla concorrenza.

I portavoce di Google e Yahoo non erano al momento raggiungibili per un commento.

 
<p>Insegna Google nella sede di Mountain View, California. REUTERS/Robert Galbraith (Usa)</p>