Cellulari: svolta per DoCoMo, svilupperà software Linux

lunedì 21 aprile 2008 17:16
 

TOKYO (Reuters) - NTT DoCoMo Inc, il principale operatore di telefonia mobile in Giappone, ha annunciato oggi che svilupperà un software basato sul sistema Linux per i telefoni cellulari in collaborazione con Access, un'iniziativa che potrebbe contribuire ad aprire il mercato wireless giapponese.

DoCoMo -- che è la controllata per il settore mobile dell'ex monopolista della telefonia Nippon Telegraph and Telephone Corp -- e il produttore informatico Access hanno in programma di realizzare nuovi "middleware" e altri programmi compatibili con quelli usati all'estero. Una decisione che potrebbe facilitare, per i fabbricanti giapponesi di portatili, iniziative all'estero e al tempo stesso una diminuzione dei costi per i produttori stranieri che vogliono affacciarsi sul mercato del Sol Levante, ha spiegato DoCoMo in un comunicato.

Attualmente fornitori di apparecchi per DoCoMo, come NEC, Matsushita e Fujitsu pagano costi rilevanti per sviluppare software specifico per il sistema operatore unico che utilizza l'operatore telefonico.

I produttori imputano proprio a tali costi la limitazione alla loro capacità di arrischiarsi sui mercati esteri, senza poter sfidare la leadership globale di giganti come Nokia e Samsung.

A marzo, Mitsubishi ha annunciato la decisione di abbandonare il mercato dei cellulari, in perdita, seguendo così Sanyo , che ha venduto la sua divisione portatili a Kyocera.

DoCoMo ha anche annunciato che sta valutando l'ipotesi di sviluppare un software che giri sul sistema operativo britannico Symbian.

 
<p>Il logo NTT DoCoMo su un avetrina di un negozio a Tkyo, Giappone, gennaio 2008. REUTERS/Issei Kato</p>