Hacker attaccano sito Web francese per un sondaggio su Olimpiadi

mercoledì 30 aprile 2008 14:37
 

PARIGI (Reuters) - Alcuni hacker hanno attaccato il sito Web di una rivista francese nel tentativo di influenzare un sondaggio di opinione sui Giochi olimpici di Pechino e di modificare i contenuti del sito. E' quanto ha reso noto oggi la casa editrice della rivista.

L'editore Jean-Joel Gurviez ha detto che il sito internet della rivista finanziaria Capital era già stato preso di mira lo scorso marzo, quando ospitò un sondaggio in cui chiedeva se la Francia doveva boicottare o no la cerimonia di apertura dei Giochi in Cina.

"Il primo giorno, abbiamo ricevuto circa 300 risposte, una quantità normale per questo tipo di sondaggio e l'80% diceva di essere favorevole al boicottaggio. Il giorno dopo c'erano 20.000 risposte per l'80% contrarie al boicottaggio", ha detto Gurviez.

Praticamente tutte le risposte sono arrivate attraverso server cinesi, secondo quanto ha spiegato Gurviez, facendo supporre in un primo momento che il flusso fosse stato guidato da siti cinesi che spingevano gli utenti a rispondere al sondaggio in modo patriottico.

"Qualche giorno dopo alcuni hacker hanno cercato di modificare i nostri contenuti, e abbiamo registrato 2,5 milioni di tentativi di accedere a file protetti. Abbiamo dovuto chiudere temporaneamente il sito", ha aggiunto l'editore.

Gli utenti di Internet in Cina hanno inondato il Web di messaggi a sostegno del loro Paese in vista dei giochi olimpici di agosto e hanno criticato la Francia per non aver tutelato in modo adeguato il percorso della fiaccola olimpica a Parigi, in cui ci sono stati molti episodi di proteste contro la Cina.

Guerviez ha precisato che la rivista non ha prove che siano stati hacker cinesi a coordinare gli attacchi ma ha detto di aver sporto denuncia alla polizia.

 
<p>Alcuni studenti cinesi manifestano a Parigi per dimostrare supporto alla Cina. REUTERS/Benoit Tessier (FRANCE)</p>