Facebook modifica servizio dopo protesta su privacy

venerdì 30 novembre 2007 08:37
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - In risposta alle crescenti proteste sulla privacy, il sito Facebook.com ha modificato un servizio Web che avvisava gli amici di un utente dicendo quali siti Web questo visitava.

A dirlo è la stessa compagnia in un comunicato, che annuncia l'arrivo di diverse altre modifiche al servizio recentemente introdotto, "Facebook Beacon", sull'onda di una petizione firmata da 50.000 utenti del sito di relazioni sociali per modificare il servizio.

Le modifiche annunciate da Facebook promettono di dare agli utenti un controllo maggiore sulle informazioni relative alla loro attività Web che vengono diffuse ai proprio amici e aumenta anche gli avvisi agli utenti prima di diffondere i propri dati ad altri iscritti a Facebook.

La protesta ha preso avvio grazie al gruppo di attivisti MoveOn.org, che ha lanciato la petizione sul suo sito Web (here) sollecitando Facebook a fornire agli utenti un modo semplice per scegliere di rinunciare a Beacon.