10 giugno 2008 / 06:28 / tra 9 anni

Web in Usa, tre aziende bloccano siti pedopornografici, dice Nyt

<p>Un Internet caf&eacute;. REUTERS PICTURE</p>

NEW YORK (Reuters) - Verizon , Sprint e Time Warner Cable hanno acconsentito a bloccare tutti i siti Internet di annunci che diffondono contenuti pedopornografici.

Lo ha riferito il New York Times, precisando che la decisione fa parte di un accordo con il procuratore capo di New York, Andrew Cuomo, che verrà annunciato ufficialmente oggi.

Le aziende hanno deciso di comune accordo di vietare l‘accesso a quei gruppi che mettono in circolazione immagini di questo tipo sulla rete mondiale Usenet e a tutti gli altri siti Web che diffondono immagini pedopornografiche.

La decisione avrà ripercussioni non soltanto per i clienti della zona di New York ma per quelli di tutti gli Stati Uniti mentre proseguono le trattative con altri provider.

Al momento i rappresentanti delle tre aziende non hanno commentato la notizia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below