Dvd, accolta con favore la fine della guerra tra formati

lunedì 18 febbraio 2008 10:18
 

TOKYO (Reuters) - La fine della guerra tra i formati dvd di prossima generazione oggi fa salire le azioni sia di Sony, con il suo vittorioso Blu-ray, e Toshiba, con il perdente Hd dvd, mentre i consumatori salutano con favore la fine della confusione per determinare su quali dischi vedere film ad alta definizione.

Le azioni di Toshiba, che secondo una fonte sta programmando l'eliminazione del suo formato Hd dvd, è salita di circa il 6% con gli analisti che lodano la mossa per tagliare le perdite, mentre le azioni Sony salgono dell'1%.

La vittoria del Blu-ray potrebbe andare a favore dei consumatori alla ricerca di film in alta definizione, che non saranno più costretti a scegliere tra formati rivali e incompatibili. Avere un nuovo formato potrebbe inoltre accelerare il passaggio alla nuova tecnologia, in un mercato da 24 miliardi di dollari.

"Non ha senso per Toshiba continuare a fare sforzi su questo", sostiene Koichi Ogawa, della Daiwa SB Investments. "Ha bisogno di tagliare le sue perdite e focalizzare le sue risorse su business promettenti".

Toshiba ha detto oggi che nessuna decisione è ancora stata presa sull'Hd dvd, ma le notizie diffuse da vari media dicono che la società sta per arrendersi.

"I due formati, anche se entrambi molto buoni, hanno confuso i consumatori ed evitato che scegliessero l'alta definizione", spiega Stephanie Prange, capo redattore di Home Media Magazine.

HOLLYWOOD A FAVORE DEL BLU-RAY

Il ritiro dall'Hd dvd a gennaio da parte della Warner Bros e della sua ampia biblioteca cinematografica ha alzato al 70% la quota di film di Hollywood in Blu-ray.

Il Blu-ray ha rappresentato circa il 93% delle vendite di hardware nei dvd prossima generazione in Nord America nella settimana dopo l'annuncio di Warner, secondo i dati di Npd Group.

I registratori Blu-ray di Sony, Matsushita e Sharp hanno rappresentato circa il 96% del mercato giapponese nell'ultimo trimestre dello scorso anno, spiega la società di ricerca Bnc.

Al cuore di entrambi i formati c'è il blu laser, che ha un'onda più corta rispetto al laser rosso usato negli attuali lettori dvd, rendendo i dischi in grado di contenere dati fino cinque volte in più.

 
<p>Immagine d'archivio di un logo della tecnologica per dvd Blu-ray di Sony. REUTERS/Issei Kato (JAPAN)</p>