January 27, 2008 / 4:02 PM / 9 years ago

Causa a Pirate Bay per favoreggiamento violazione copyright

3 IN. DI LETTURA

STOCCOLMA (Reuters) - La Svezia intende incriminare i gestori di Pirate Bay, uno dei siti Web più visitati al mondo, perché contribuisce a infrangere la legge sul copyright.

Pirate Bay aiuta i navigatori del Web a condividere musica e film protetti dal diritto d'autore, cosa illegale in molti paesi, compresa la Svezia.

Il procuratore Hakan Roswall ha detto la scorsa settimana di voler incriminare gli organizzatori del sito svedese per favoreggiamento e cospirazione per l'infranzione della legge sul copyright, col rischio di multe o a una pena fino a due anni di carcere per i trasgressori.

A Roma, la settimana scorsa un giudice ha archivito la denuncia per violezione del diritto d'autore nei confronti di alcuni siti Internet di peer-to-peer, sostenendo che non compiono reato perché una legislazione ad hoc.

La Motion Picture Association of America e l'International Federation of the Phonographic Industry (Ifpi) sono tra quanti che hanno chiesto azioni concrete per la chisura di Pirate Bay.

Nessun materiale protetto da copyright è immagazzinato sui server del sito, dove attualmente non avviene alcun scambio di file. Piuttosto, Pirate Bay localizza file sharer su Internet e agisce come directory dei cosiddetti file torrent.

BitTorrent è un protocollo che consente il trasferimento di grossi file.

Il torrent file, scaricabile da Pirate Bay, contiene le informazioni necessarie per scaricare file di film e musica da altri.

"Non è un semplice motore di ricerca. E' una parte attiva che rende disponibile materiale coperto da copyright", ha detto Roswall a Reuters.

"E' un classico esempio di favoreggiamento: agire come intermediario tra persone che commento crimini, siano essi nel mondo reale o virtuale".

Ma i gestori del sito sostengono di non poter essere considerati responsabili per il materiale che viene diffuso".

"Non c'è terreno legale (per le accuse)", ha detto il portavoce di Pirate Bay, Peter Sunde.

Il caso si basa parzialmente sulle prove raccolte in un raid del 2006 contro i server di Pirate Bay, che si trovano a Stoccolma.

Pirate Bay è nato da un gruppo svedese anti-copyright nel 2003. E' gestito da Sunde e altri due, Gottfrid Svartholm e Fredrik Neij, che è proprietario del dominio.

Il sito è gratuito e incassa denaro dalla pubblicità.

Sunde ha aggiunto che Pirate Bay ha 2,5 milioni di utenti registrati e lo stesso numero di visite ogni giorno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below