6 giugno 2008 / 07:40 / 9 anni fa

Da Ibm sistema per raffreddare chip con mini-tubazioni ad acqua

<p>Un wafer con centinaia di microprocessori in uno stabilimento di Ibm. REUTERS/Chip East</p>

MILANO (Reuters) - I ricercatori del colosso informatico Ibm hanno messo a punto un sistema che permette di raffreddare i chip a 3D con l‘acqua.

Lo ha riferito l‘azienda oggi in una nota.

In pratica i ricercatori hanno integrato all‘interno delle strutture di raffreddamento una serie di mini-tubazioni ad acqua fini come capelli, posizionandole tra gli strati dei chip così da rimuovere il calore direttamente dalla fonte.

Il prototipo è stato realizzato a Zurigo dai ricercatori Ibm in collaborazione con il “Fraunhofer Institute” di Berlino.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below