Cellulari, Ue si prepara a dimezzare costo sms all'estero

lunedì 14 luglio 2008 14:24
 

BRUXELLES (Reuters) - L'Unione europea vuole dimezzare i costi degli sms inviati quando l'utente si trova in un paese diverso da quello di residenza.

Lo ha riferito oggi una fonte Ue.

Il commissario europeo alle telecomunicazioni Viviane Reding annuncerà domani un provvedimento in cui è compreso il mantenimento dei tetti sui prezzi delle chiamate in roaming per altri tre anni, riferisce la fonte.

Il limite massimo ai prezzi delle telefonate introdotto l'anno scorso dallo stesso commissario è stato uno dei provvedimenti più popolari mai varati da Bruxelles.

Secondo gli organi nazionali che vigilano sulle imprese di telecomunicazioni il prezzo medio dell'invio di un sms in Europa, quando si è fuori dal proprio paese, è di circa 30 centesimi di euro, mentre una "Euro-tariffa" che va dagli 11 ai 15 centesimi permetterebbe agli operatori di recuperare i costi, fornendo nel contempo ricavi ragionevoli.

Reding ha dato agli operatori un tetto indicativo di 12 centesimi a messaggio, anche se uno studio compiuto per il governo danese suggeriva addirittura 4,2 centesimi.

 
<p>Un ragazzo manda un sms. REUTERS/Will Burgess</p>