Toshiba e Matsushita spenderanno 140 milioni dollari per Oled

martedì 22 luglio 2008 12:26
 

TOKYO (Reuters) - Le giapponesi Toshiba e Matsushita Electric Industrial hanno annunciato oggi una produzione di massa dei monitor di prossima generazione, con una spesa cash di circa 140 milioni di dollari nel crescente mercato degli schermi ultra-sottili.

L'annuncio segue il piano della sudcoreana Samsung di espandere la produzione di display con diodi a emissione luminosa (Oled).

I produttori di display stanno correndo per dividersi il crescente mercato degli Oled, che sono più sottili e consumano meno energia degli schermi a cristalli liquidi.

Toshiba Matsushita Display Technology, di proprietà per il 60% di Toshiba e per il 40% di Matsushita, ha in programma di investire circa 15 miliardi di yen (140 milioni di dollari) entro la fine del 2009 per la produzione dell'equivalente di un milione di pannelli di 2,5 pollici al mese, ha detto un portavoce della joint venture.

I pannelli saranno usati nei telefoni cellulari e nei sistemi di navigazione satellitare, ha precisato il portavoce, aggiungendo che Toshiba Matsushita al momento non ha in programma di produrre display più grandi per tv.

Samsung ha annunciato che spenderà 550 miliardi di won (535 milioni di dollari) per aumentare la capacità a 9 milioni di unità al mese di schermi da due pollici entro metà 2009.

 
<p>Alcuni schermi Oled. REUTERS/Michael Caronna (JAPAN)</p>