iSuppli vede rallentamento in richiesta memorie Nand

giovedì 21 febbraio 2008 10:16
 

LOS ANGELES (Reuters) - La società di ricerca iSuppli ha tagliato le sue previsioni di crescita per le memorie flash Nand del 2008 a una percentuale a una sola cifra, rispetto al 27% precedente.

La società ha detto che le entrate dai chip Nand saliranno "marginalmente" nel 2008 dai 13,9 miliardi di dollari del 2007, tra i segnali di riduzione di ordini e indebolimento nella spesa dei consumatori.

I chip Nand sono usati nell'elettronica di consumo, per le card di memoria, i lettori Mp3 e i drive Usb.

I primi segni di problemi sono arrivati dal produttore dell'iPod, Apple, che ha tagliano le sue previsioni di ordini in modo "significativo" e ha detto ai fornitori che la richiesta rallenterà nel 2008, spiega iSuppli in un rapporto diffuso ieri sera.

Apple è stato il terzo acquirente di memorie Nand nel 2007, rappresentando il 13,1% del mercato globale, aggiunge iSuppli.

Ci si aspetta che il previsto rallentamento nella crescita influirà sui risultati finanziari dei fornitori di chip Nand, mentre la disponibilità di pezzi porterà ad una diminuzione dei prezzi.

"Alla luce di questi fattori, i fornitori di Nand andranno in rosso nel primo trimentre e non è detto che recupereranno nel secondo", ha detto in una nota Nam Hyung Kim, diretto e capo analista per le memorie di iSuppli.

 
<p>Una esposizione a Seoul con un wafer chip e una memoria Nand Flash da 8Gb. Foto d'archivio. REUTERS/Lee Jae-Won</p>