I computer a basso costo di Intel presto in Usa e Europa

giovedì 20 marzo 2008 10:27
 

BOSTON/SAN FRANCISCO (Reuters) - Intel ha annunciato che i suoi computer portatili da meno di 300 dollari pensati per i bambini poveri saranno presto disponibili per i consumatori americani ed europei in un mossa che potrebbe ulteriormente spingere verso il basso i prezzi dei pc.

La società venderà negli Usa e in Europa una versione di seconda generazione del suo pc Classmate per una cifra tra i 250 e i 350 dollari, ha detto in un'intervista a Reuters Lila Ibrahim, general manager della divisione Intel per i mercati emergenti.

I prezzi dei laptop sono sotto pressione dallo scorso anno, quando la taiwanese Asustek Computer ha lanciato il suo pc Eee a 399 dollari, esaurito dagli scaffali asiatici e nord americani.

La macchina funzionava con il sistema operativo Linux, mentre chi usava i sistemi operativi Windows di Microsoft e Mac Os x di Apple ha avuto problemi ad adattarsi al sistema, spiegano gli analisti, aggiungendo che i nuovi computer a basso costo sviluppati con tecnologia Intel dovrebbero invece far girare Windows.

I movimento verso i computer low-cost è spinto anche dal lapotop XO, realizzato dal professore Nicholas Negroponte del Massachusetts Institute of Technology e dalla sua One Laptop Per Child Foundation.

La fondazione ha iniziato a produrre un computer con il sistema operativo Linux al costo di 188 dollari a novembre. I laptop sono stati venduti negli Usa e Canada per 400 dollari attraverso associazioni di beneficenza.

 
<p>Alcuni bambini nigeriani a scuola ad Abuja con i pc del progetto "One laptop per child". Reuters/Afolabi Sotunde (NIGERIA)</p>