Robot impara dai bimbi a provare emozioni

venerdì 30 maggio 2008 12:44
 

PASADENA, California (Reuters) - Keepon, un piccolo robot giallo-brillante a forma di pupazzo di neve ma con la pelle di silicone, può dondolare dalla felicità e agitarsi per l'emozione, proprio come i bambini.

Potrebbe non essere capace di vivere la vita esattamente come fanno gli esseri umani, ma può esprimere alcune delle emozioni di base, infrangendo così lo stereotipo del robot freddo e insensibile.

Gli otto Keepon esistenti interagiscono con i bimbi e, con l'aiuto degli scienziati, reagiscono ai loro movimenti e ne imitano le espressioni facciali tipiche dell'infanzia.

"Questo robot può riconoscere un'espressione di benvenuto, ad esempio", ha detto Hideki Kozima, il creatore di Keepon e capo del team di ricerca all'Istituto Nazionale di Tecnologie di Informazione e Comunicazione del Giappone.

Dal 2003, Keepon è stato utilizzato per studiare come i bambini sviluppino il comportamento sociale.

"Questo robot è stato creato per aiutare gli psicologi a capire come i bambini sviluppino il loro comportamento sociale all'età di due o tre anni", ha aggiunto Kozima.

"Iniziano a comunicare tra di essi, riconoscono le espressioni facciali, sviluppano sentimenti di empatia. Stiamo cercando di incorporare nei robot questo tipo di apprendimento del comportamento sociale".

Keepon ha due micro telecamere al posto degli occhi e un microfono al posto del naso, ha le dimensioni di una mano e dentro è quasi vuoto. E' montato in cima a un piccolo barile che nasconde quattro motorini e due pannelli di circuiti.

Quest'anno, Keepon ha vinto il premio Human-Robot Interaction Challenge alla Conferenza internazionale per la robotica Ieee, a Pasadena, California.

 
<p>Il robot Keepon presentato alla Confrenza Internazionale per la Robotica Ieee, a Pasadena, California, il 22 maggio 2008. REUTERS/Sjantani Chatterjee (Usa)</p>