In Croazia sito Web per attrarre investitori stranieri

martedì 29 aprile 2008 13:50
 

ZAGABRIA (Reuters) - La Croazia ha lanciato oggi un sito Web che monitora l'andamento del mercato del lavoro e che il Paese spera possa servire ad attirare investimenti stranieri e a portare una maggior competitività economica in vista del suo ingresso nell'Unione Europea previsto nel 2012.

A causa del conflitto del 1991-95 dopo il quale è diventata indipendente, la Croazia non è riuscita ad attirare importanti investimenti stranieri nell'Europa centrale e orientale.

"Si tratta di un sito Web molto raro (nei mercati emergenti) dove i potenziali investitori saranno in grado di trovare velocemente tutte le informazioni utili", ha spiegato Slobodan Mikac, funzionario che segue il progetto.

"Nel sito ci saranno anche informazioni su ciò che il mercato del lavoro offre in tutte le 21 contee della Croazia e quello che sarà il costo del lavoro per ciascuna posizione disponibile".

Mikac, che dirige l'agenzia di Stato per la promozione dell'esportazione e degli investimenti stranieri (Apiu), ha detto che gli investitori saranno in grado di vedere quale tipo di forza lavoro proverrà nei prossimi anni dalle scuole e dagli istituiti del Paese.

"Questo è uno strumento per attrarre gli investitori e sono fiducioso che lo troveranno utile", ha aggiunto Mikac.

Il sito Web 'www.apiu.hr/labourmonitor/' fornirà anche un capitolo in cui sarà possibile trovare informazioni legali e fiscali.

Da quando la Croazia ha dichiarato la propria indipendenza gli investimenti stranieri sono pari a 17,6 miliardi di euro, soprattutto nel settore dei servizi.