Il capo di Nvidia mobile scommette tutto sugli smartphone

venerdì 15 febbraio 2008 11:58
 

BARCELLONA (Reuters) - Nvidia, il maggior produttore di microprocessori per la grafica, scommette che la metà dei telefonini del mondo saranno smartphone tipo computer entro il 2012 e vede il mercato dei microprocessori per questo genere di telefoni a 6 miliardi di dollari entro quella data.

Mike Rayfield, a capo del settore online di Nvidia, ha detto a Reuters che il futuro della sua divisione dipende esclusivamente sui processori che sta sviluppando per gli smartphone con grafiche sofisticate e dice che ha interrotto lo sviluppo di chip di grafica per telefoni cellulari del mercato di massa.

"Credo che ci sia stato un netto cambiamento in ciò che serve nel mercato", ha detto in una intervista al Mobile World Congress di Barcellona.

Rayfield ha detto che i ricavi della sua divisione sono calati sotto i 100 milioni del totale dei ricavi annuali di Nvidia, a 4,1 miliardi, un calo maggiore del previsto provocato dal repentino calo del produttore di apparecchi telefonici Motorola, il suo maggior cliente.

 
<p>Immagine d'archivio di giochi per computer in uno stand di Nvidia durante una fiera dell'elettronica a Taipei. REUTERS/ Nir Elias (TAIWAN)</p>