Polizia tedesca indaga madre che offre su eBay figlio di 8 mesi

sabato 24 maggio 2008 16:46
 

BERLINO (Reuters) - La polizia tedesca sta conducendo una indagine su una coppia che ha messo in vendita il figlio di otto mesi sul sito di aste online eBay.

Renee Beck, portavoce della polizia della città bavarese di Krumbach, ad ovest di Monaco, ha detto oggi che per la 23enne si sarebbe trattato solo di uno scherzo.

Ma il portavoce ha detto che la polizia continua comunque la sua inchiesta e ha posto il bambino in custodia.

"Ha detto che era uno scherzo", ha dichiarato. "Non è ancora chiaro. Gli investigatori stanno indagando con l'ipotesi di traffico di bambini".

Numerose persone da tutta la Germania hanno chiamato le autorità dopo aver letto su eBay l'offerta che diceva: "Bimbo -- solo da collezione. Offro il mio bambino quasi nuovo perché piange troppo. Maschio, lungo 70 centimetri".

Il prezzo di base d'asta era di un euro. La polizia ha detto che non ci sono state offerte durante le due ore prima che l'offerta sia stata tolta.

La madre ha rilasciato delle dichiarazioni al giornale Bild in cui dice: " Era solo uno scherzo. Volevo solo vedere se qualcuno avrebbe fatto un'offerta. Hanno portato mio figlio in ospedale e devo fare degli esami psichiatrici la settimana prossima".