Infineon in trattativa per possibile fusione con Nxp - stampa

mercoledì 14 maggio 2008 11:10
 

FRANCOFORTE (Reuters) - Il presidente di Infineon, produttore tedesco di microchip, è in trattativa con il capo del gruppo di private equity Kkr Europe per una fusione tra la sua compagnia e Nxp, di proprietà Kkr, secondo quanto riportato oggi da un quotidiano.

Secondo il Financial Times Deutschland (Ftd), un gruppo di queste dimensioni raggiungerebbe vendite annuali del valore di 10 miliardi di euro e conterebbe 67mila dipendenti, escludendo l'azienda che produce memory chip Qimonda, di cui Infineon possiede la maggioranza delle quote.

Un portavoce della compagnia di Infineon non ha voluto rilasciare dichiarazioni.

Le trattative tra il presidente di Infineon Max Dietrich Kley e Johannes Huth, a capo della sezione europea di Kohlberg Kravis Roberts (Kkr), fanno parte di una lotta per il potere tra Kley e l'Ad di Infineon Wolfgang Ziebart, che si oppone alla fusione con Nxp, si legge sul Ftd.

Ziebart, secondo il quotidiano, da tempo è a favore della vendita di Qimonda, mentre Kley su questo ha sempre agito con cautela.

 
<p>L'AD di Infineon, Wolfgang Ziebart. REUTERS/Alexandra Winkler</p>