Giappone, nasce il karaoke portatile per giovani e appassionati

venerdì 20 giugno 2008 10:10
 

TOKYO (Reuters) - Per gli appassionati del canto, un produttore giapponese di giocattoli metterà presto in vendita un dispositivo portatile per karaoke, che permetterà di portare ovunque le canzoni preferite e cantarle senza fare la fila per accedere al microfono.

La macchina da karaoke "Hi-kara", di Tomy Takara, è un cubetto di sette centimetri che pesa meno di mezzo chilo e funziona come un vero karaoke.

Una volta selezionata la canzone, che può anche essere scaricata da Internet, il testo appare su un display da sei centimetri. Il dispositivo è anche dotato di cuffie e casse per l'amplificazione.

"Hi-kara" sarà in vendita ad ottobre per circa 100 dollari, ed è indirizzato in particolare ai ragazzi giapponesi che sono troppo giovani per andare a cantare nei bar karaoke, che spesso servono alcolici.

La legge giapponese proibisce infatti ai giovani sotto ai sedici anni di frequentare i locali karaoke dopo le sei del pomeriggio, mentre fino ai diciotto possono trattenersi fino alle 11 di sera.

Il Giappone è il luogo di nascita del karaoke, parola che significa "orchestra vuota".

La pratica del karaoke è ormai diffusa in tutto il mondo, soprattutto in Asia dove molte famiglie possiedono dispositivi per cantare leggendo le parole delle canzoni preferite anche a casa.

 
<p>Il karaoke portatile giapponese. REUTERS/Yuriko Nakao (JAPAN)</p>