Shuttle lascia stazione spaziale, atterrerà mercoledì

lunedì 18 febbraio 2008 11:38
 

HOUSTON (Reuters) - Dopo l'emozionante cerimonia di arrivederci di ieri, oggi lo shuttle Atlantis ha abbandonato la stazione spaziale internazionale lasciandovi un nuovo astronauta e il primo laboratorio permanente europeo.

La partenza dalla stazione è avvenuta alle 10.24. "L'Atlantis sta partendo", ha detto via radio il comandante della stazione Peggy Whitson suonando la campanella, tradizione presa in prestito dalla marina americana.

La navicella, lanciata il 7 febbraio e arrivata sulla stazione due giorni dopo, atterrerà mercoledì prossimo al Kennedy Space Center in Florida.

L'esercito americano attende il suo ritorno prima di provare ad abbattere un satellite spia fuori controllo carico di carburante tossico che rischia di schiantarsi sulla terra.

Nei nove giorni di permanenza sulla stazione spaziale gli astronauti dell'Atlantis hanno installato il Columbus, laboratorio europeo che vale 1,9 miliardi di euro.

Durante la cerimonia di saluto di ieri i 10 astronauti si sono abbracciati e stretti le mani mentre galleggiavano insieme nello spazio per l'ultima volta. L'astronauta americano Dan Tani, che sta tornando a casa a bordo della navicella dopo aver trascorso quattro mesi sulla stazione, ha ricordato la cooperazione internazionale -- durante la permanenza ha lavorato con astronauti da Francia, Germania, Italia e Russia -- e si è emozionato ricordando sua madre morta in un incidente mentre lui era nello spazio.

Al suo posto ora sulla stazione c'è l'astronauta francese Leopold Eyharts, che tornerà sulla terra a bordo della navicella Endeavour, che arriverà il 13 marzo.

 
<p>Il comandante dell'Atlantis Steve Frick (a sinistra) parla durante la cerimonia di arricederci di ieri. REUTERS/NASA (UNITED STATES)</p>