17 marzo 2008 / 15:39 / 9 anni fa

Ict,in Italia +0,9% in 2007, per 2008 previsto +1,9% - Assinform

<p>Un uomo alla tastiera.Catherine Benson CRB</p>

MILANO (Reuters) - Il mercato italiano dell'Ict (aggregato informatica e telecomunicazioni) nel 2007 è cresciuto dello 0,9% arrivando a 64,39 miliardi di euro, molto meno rispetto al +2% del 2006, principalmente a causa della staticità del comparto telecomunicazioni.

E' quanto emerge dall'anteprima del Rapporto Assinform 2008 sull'andamento del settore Ict nel 2007, presentato oggi a Milano dal presidente di Assinform, Ennio Lucarelli, e dall'amministratore delegato di NetConsulting, Giancarlo Capitani.

Il divario tra il nostro paese e l'estero resta ampio: "Nel complesso, in Italia la dinamica di crescita dell'Ict è risultata ancora una volta al di sotto di quella rilevata su scala mondiale (+5,5%)", ha spiegato Lucarelli.

Considerando i singoli comparti, nel 2007 il mercato mondiale dell'It è cresciuto del 5,9%, quello delle tlc del 5,2% e gli investimenti in infrastrutture di rete del 4,1% mentre in Italia i tassi sono stati rispettivamente del +2%, del +0,4% e del -4,7%.

DISOMOGENEITA' DI CRESCITA TRA INFORMATICA E TLC

Il comparto dell'informatica nel 2007 è cresciuto del 2%, arrivando a quota 20,19 miliardi e manifestando una maggiore vitalità rispetto al 2006, quando già con una ripresa dell'1,6% aveva confermato l'ingresso in un ciclo di moderata crescita. A trainare, la domanda dei consumatori che è aumentata del 10,5% sulla spinta della domanda di personal computer. Anche gli investimenti It delle grandi, medie e piccole imprese sono cresciuti.

Il comparto delle telecomunicazioni (apparati, terminali e servizi per reti fisse e mobili) è invece cresciuto poco (+0,4%, contro il +2,1% dell'anno scorso), fermandosi a 44,2 miliardi di euro.

E' proprio questa bassissima accelerazione delle tlc che ha reso statico il mercato complessivo Ict rispetto al 2006: "Il minor dinamismo del settore (Ict) rispetto al 2006, quando era cresciuto del 2%, è spiegabile soprattutto con la stasi del comparto delle tlc", ha spiegato Lucarelli.

Sulla bassa crescita delle tlc, secondo Assinform, pesano la contrazione degli investimenti in apparati e infrastrutture (-0,7%) e il continuo calo di servizi su rete fissa, che cancellano quasi completamente gli effetti della continua, anche se ormai attenuata, progressione dei servizi su rete mobile e della crescita dei servizi a valore aggiunto su entrambe le reti, fissa e mobile.

BENE FAMIGLIE E IMPRESE, MA L' E-GOVERNMENT NON DECOLLA

Secondo il Rapporto Assinform, gli italiani hanno una vera e propria fame d'innovazione e appaiono ben più lungimiranti di chi amministra la cosa pubblica. Lo dimostrano le imprese, che nel 2007 hanno investito oltre 16 miliardi di euro in It, con un incremento dell'1,9% rispetto all'anno scorso; lo confermano le famiglie che, nonostante la contrazione generale dei consumi, hanno speso oltre 1 miliardo di euro per dotarsi di tecnologie innovative, con un balzo di ben 10,5% rispetto al 2006.

"Vi è poi la corsa a Internet: raddoppiati in due anni gli accessi a banda larga, cresce l'uso dei servizi on line turismo, banche, e-commerce, intrattenimento, informazione, cultura", ha spiegato Lucarelli.

In senso opposto va invece il trend della pubblica amministrazione: "La domanda It della Pa è scesa nel 2007 di -0,6%, oscillando negli ultimi anni intorno a un'asfittica quota di 3 miliardi di euro", ha aggiunto Lucarelli.

LE PREVISIONI PER IL 2008

Per il 2008 Assinform stima una crescita del mercato Ict (aggregato informatica e telecomunicazioni) dell'ordine dell'1,9%, di un punto percentuale in più rispetto al 2007.

Secondo l'associazione il relativo miglioramento porterà il mercato Ict al valore complessivo di 65.643 milioni, ma si confronterà però con tassi più sostenuti attesi in tutti i paesi guida dell'Europa e sarà più che altro funzione di una ripresa sul fronte delle tlc. Infatti per queste ultime è prevista una crescita del 2,1% mentre per l'informatica dell'1,6%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below