Cellulari, DoCoMo sta perdendo quote del mercato giapponese

lunedì 7 aprile 2008 16:08
 

TOKYO (Reuters) - Dopo un decennio da operatore dominante, NTT DoCoMo non potrà più dire di fornire cellulari alla maggioranza dei giapponesi.

E' quanto emerge dai dati di marzo della Telecommunications Carriers Association diffusi oggi, che vedono i rivali minori guadagnare quote di mercato.

DoCoMo, divisione mobile dell'ex monopolista telefonico Nippon Telegraph and Telephone, alla fine di marzo deteneva il 49,7% del mercato giapponese dei cellulari, rispetto al 50,2% che aveva a fine febbraio, secondo i dati.

DoCoMo ha detto che è la prima volta in dieci anni che la sua quota di mercato scende sotto il 50%.

"Dal momento che i bisogni degli utenti si stanno diversificando, è difficile per un singolo operatore mantenere la maggioranza del mercato", spiega Shinji Moriyuki, senior analyst di Mitsubishi UFJ Securities.

"Softbank sta andando forte in questo settore in evoluzione perchè ha un occhio per i prezzi, il design e i servizi, mentre le altre società pensano ancora da società di telecomunicazioni".

Marzo è un mese d'oro per il settore dei cellulari: gli operatori si fanno concorrenza per reclutare studenti e nuovi clienti business in vista di aprile, mese d'inizio dell'anno accademico e finanziario in Giappone.

 
<p>Un uomo cammina davanti ad una vetrina con il logo NTT DoCoMo. REUTERS/Issei Kato (JAPAN)</p>