Caccia al pedofilo,Interpol pubblica su Web foto di un ricercato

martedì 6 maggio 2008 13:31
 

PARIGI (Reuters) - L'Interpol oggi ha lanciato un appello fotografico mondiale per trovare un presunto pedofilo dopo che la prima campagna del genere lo scorso ottobre ha portato all'arresto e al processo di un canadese in Thailandia.

L'Interpol ha pubblicato sul suo sito (www.interpol.com) le fotografie di un uomo dai capelli bianchi e sulla via della calvizie, spiegando che fanno parte di una serie che lo mostra coinvolto in abusi sessuali su ragazzini tra i 6 e 10 anni nell'Asia sudorientale.

Identità, nazionalità e attuale residenza dell'uomo sono sconosciute. La prima fotografia è stata rinvenuta dalla polizia in Norvegia nel marzo 2006, e finora sono state scoperte circa 800 immagini, tutte con le stesse vittime e ambientate nello stesso luogo.

L'Interpol pensa che siano state scattate tra l'aprile del 2000 e il maggio del 2001, e che l'uomo oggi appaia più vecchio di allora.

"Le forze dell'ordine di tutto il mondo hanno fatto il possibile per trovare l'uomo che rappresenta un chiaro pericolo per i bambini, e ora chiediamo al pubblico di aiutarci ad identificarlo e a proteggere altre potenziali vittime di abusi", ha detto il segretario generale dell'Interpol Ronald Noble.

A ottobre, dopo la diffusione su Internet delle fotografie di un sospetto pedofilo, il 32enne canadese Christopher Neil è stato arrestato, processato in Thailandia e condannato a 20 anni di carcere per molestie sessuali e diffusione di immagini pedopornografiche.

 
<p>Il presunto pedofilo ricercato dall'Interpol. REUTERS/Interpol/Handout</p>