Vacanze "online", ecco come il Web cambia progettazione viaggi

giovedì 15 maggio 2008 18:48
 

LONDRA (Reuters) - Il social networking e i siti di viaggi che raccolgono le opinioni degli utenti stanno drasticamente cambiando il modo di programmare le vacanze, secondo il fondatore del servizio di consulenza vacanze online più grande al mondo.

Stephen Kaufer, a capo di TripAdvisor, ha spiegato oggi a Reuters che navigando sul Web i viaggiatori possono raccogliere le opinioni degli amici e di migliaia di turisti anziché doversi affidare a brochure patinate, guide turistiche o agenti di viaggio.

"Siamo totalmente d'accordo con l'idea che i siti di social network -- permettendo il consiglio degli amici -- fondamentalmente cambieranno il modo in cui le persone guardano all'idea di viaggio", ha detto Kaufer.

TripAdvisor pubblica le opinioni dei viaggiatori riguardo ai paesi, alle città, agli hotel e ai ristoranti di tutto il mondo e vanta la "community di viaggi" più grande del pianeta.

Tra gli altri siti del suo network figurano airfarewatchdog.com, bookingbuddy.com, cruisecritic.com, holidaywatchdog.com, independenttraveler.com, seatguru.com, smartertravel.com, travel-library.com e travelpod.com.

Secondo Kaufer le persone potranno ora ascoltare le opinioni di milioni di persone gratuitamente invece di affidarsi alle tradizionali guide.

Anche siti Web come Facebook e MySpace stanno cambiando il modo in cui le persone guardano ai viaggi: un tempo, si chiedeva un'opinione agli amici, ci si faceva un idea generale e poi magari si andava in un'agenzia di viaggi. Oggi invece si valutano le opinioni online.

"Se la tua unica funzione da agente di viaggi è aiutare qualcuno nella procedura di prenotazione di un tour o di un volo, dimènticatela: i siti sono su questo sono semplici".

 
<p>Una barca a vela con a bordo alcuni turisti al largo della spiaggia di Boracay, a sud di Manila. 31 gennaio 2008. REUTERS/Darren Whiteside (Filippine)</p>