Roaming sms, Ue: a ottobre regolamentazione per taglio costi

martedì 15 luglio 2008 14:16
 

BRUXELLES (Reuters) - Gli operatori di telefonia mobile dell'Unione Europea dovranno tagliare di circa due terzi i costi roaming per l'invio di sms.

Lo ha annunciato oggi il commissario europeo alle Telecomunicazioni Viviane Reding, confermando le indiscrezioni che si erano diffuse ieri.

I 2,5 miliardi di sms mandati ogni anno in roaming -- quando cioè gli utenti si trovano all'estero -- costano 10 volte in più di quelli inviati dal proprio paese.

"I cittadini europei dovrebbero essere liberi di mandare messaggi dall'estero senza essere imbrogliati", recita una nota del commissario.

Il settore europeo della telefonia mobile "non ha ancora recepito il messaggio che per evitare una regolamentazione è necessario un taglio credibile delle tariffe", ha detto Reding. "Perciò, a ottobre proporremo una regolamentazione sugli sms in roaming".

Reding ha ottenuto il pieno appoggio dal Gruppo europeo delle Authority nazionali delle Telecomunicazioni (Erg), di cui fanno parte le authority dei 27 paesi membri.

Inviare un sms dall'estero attualmente costa in media 29 centesimi.

"Dal punto di vista dell'Erg, sarebbe appropriato un tetto tra gli 0,11 e gli 0,15 euro per sms", recita una dichiarazione congiunta di Reding e Daniel Pataki, presidente Erg.

 
<p>REUTERS/Tony Gentile</p>