Sonda Nasa ha forse trovato sostanza tossica su Marte

martedì 5 agosto 2008 11:10
 

LOS ANGELES (Reuters) - La sonda Phoenix Mars Lander potrebbe aver trovato del perclorato, sostanza potenzialmente tossica usata nei carburanti per missili, in alcuni campioni prelevati sulla superficie di Marte. Lo hanno riferito scienziati Nasa.

L'agenzia spaziale ha reso noto che saranno necessari altri esami per confermare la presenza di perclorato ed ha escluso che l'eventuale contaminazione possa venire dal mezzo spaziale.

Quella di Phoenix è l'ultima esplorazione condotta dalla Nasa per scoprire se vi sia su Marte dell'acqua, condizione essenziale per eventuali forme di vita, anche se sotto forma di microbi.

La settimana scorsa l'agenzia spaziale Usa ha detto che Phoenix ha fornito prove definitive dell'esistenza di acqua su Marte dopo i test sul ghiaccio scoperto a giugno.

Una portavoce non ha voluto definire il perclorato come una sostanza che impedisce la presenza di eventuali forme di vita, anche se è un ossidante pericoloso in certe condizioni per l'uomo e la sua presenza potrebbe confermare che Marte è meno ospitale per la vita di quanto gli scienziati abbiano pensato sinora.

 
<p>Un'immagine presa dal Phoenix Mars Lander REUTERS/NASA/JPL-Caltech/University of Arizona/Texas A&amp;M University/Handout</p>