Nasa trasmetterà "Across the universe" dei Beatles nello spazio

lunedì 4 febbraio 2008 14:21
 

LONDRA (Reuters) - Chi avrebbe mai pensato che "Across the universe", la celebre canzone dei Beatles divenuta un inno al pacifismo, avrebbe davvero attraversato l'universo per arrivare fino alla Stella Polare?

Non si tratta di un gioco di parole, è tutto vero: in occasione del quarantesimo anniversario dell'incisione della canzone, un accanito fan della band ha pensato a questa celebrazione intergalattica e ha convinto la Nasa sperando di convertire le forme di vita aliena ai Beatles.

"Al momento mandiamo messaggi in codice Morse per contattare gli alieni", ha raccontato Martin Lewis alla radio BBC. "Forse dovremmo tentare con qualcosa di più vivace".

Se tutto va secondo i piani, la Nasa trasmetterà la canzone dei Beatles tramite il suo network spaziale all'una di questa notte.

Nello stesso esatto momento i fan di tutto il mondo ascolteranno "Across The Universe" nel tentativo di "creare una convergenza armonica" sulla terra e nell'universo.

Secondo una dichiarazione della Nasa la trasmissione sarà indirizzata alla Stella Polare, distante 431 anni luce dalla terra. La canzone viaggerà nell'universo ad una velocità di 186.000 miglia al secondo.

L'ex Beatle Paul McCartney si è congratulato con la Nasa e ha chiesto di trasmettere i suoi saluti a chiunque sia là fuori.

"Spettacolare! Ben fatto, Nasa", recita una sua dichiarazione diffusa dall'agenzia spaziale. "Mandate il mio amore agli alieni".

I fan possono seguire l'evento online sul sito www.acrosstheuniverseday.com.

 
<p>In un'immagine d'archivio la copertina dell'album del Beatles "Sargent Pepper's Lonely Hearts Club Band" uno dei sei lavori del gruppo immortalato da una serie di francobolli. REUTERS/ Royal Mail/ Handout</p>