Produttori cellulari puntano sempre più su crescita nei servizi

giovedì 14 febbraio 2008 13:34
 

BARCELLONA (Reuters) - I maggiori produttori di attrezzatura di telefonia mobile puntano a crescere nel mercato dei servizi che vale 71 miliardi di dollari, con la spietata concorrenza nel settore dell'hardware che ha colpito i profitti e messo in stallo il settore.

Gli analisti si aspettano che i servizi -- installazione e manutenzione di reti, consulenza nella gestione di reti o gestione totale -- cresceranno più del 5% all'anno nel medio termine, mentre il mercato dell'attrezzatura è destinato a peggiorare ulteriormente.

"Il valore complessivo del mercato delle reti è destinato a ridurre quello delle tecnologie di seconda e terza generazione", ha commentato Margaret Rice-Jones, amministratrice delegata della società di consulenza reti Aircom.

Gli operatori di telecomunicazione hanno iniziato a pensare di dare in outsourcing una parte maggiore del loro settore di rete.

L'operatore Blyk ad esempio si è focalizzato sulla vendita di servizi e ha appaltato la gestione delle attrezzature di rete a Nokia Siemens Networks [NSN.UL].

Il settore dei servizi è stato dominato da società come Ericsson, Nokia Siemens Networks e Alcatel-Lucent, ma la cinese Huawei Technologies [HWT.UL] ha detto questa settimana al Mobile World Congress di Barcellona che sta facendo un grande sforzo per entrarci.

Per gli analisti che il vantaggio competitivo che hanno i vendor cinesi per i prezzi più bassi non sarà egualmente importante nei servizi di quanto lo è nell'hardware, per il fatto che ci sarebbe bisogno di aumentare l'organico nei mercati sviluppati.