Asia guida crescita telefonia mobile ma arranca su Internet

giovedì 4 settembre 2008 12:50
 

BANGKOK (Reuters) - In Asia il mercato dei cellulari continuerà a crescere rapidamente grazie alla forte domanda di Cina e India, i due mercati più ampi per i servizi di questo genere.

A dirlo è un rapporto dell'International Telecommunication Union (Itu), che raggruppa società e organismi istituzionali di 191 paesi.

Se l'Asia è il maggiore mercato per la banda larga in termini assoluti, è però dietro Europa e Stati Uniti quanto a penetrazione complessiva, con solo 3,6 abitanti ogni 100 connessi ad Internet veloce.

La regione dell'Asia Pacifico conta circa 1,4 miliardi di utenti di cellulare e costituisce il 42% del mercato globale, ma si prevede che supererà il 50% nei prossimi due anni, come ha spiegato Hamadoun Toure, segretario generale dell'Itu.

L'India e la Cina insieme hanno complessivamente 900 milioni di utenti di cellulare, un quarto del totale mondiale.

"Ogni mese, in India ci sono 9 milioni di nuovi utenti", ha spiegato N.K. Goyal, presidente del gruppo Communications and Manufacturing Association of India.

Ma se l'India è il mercato a crescita più rapida per quanto riguarda la telefonia mobile, lo stesso non si può dire per Internet: solo 11 milioni di persone lo usano.

"Nonostante la fama della Asia come polo dell'Information and Communication Technology, molti paesi nella regione stanno ancora cercando di assicurare alle loro comunità affidabili servizi di base", ha detto Toure..

 
<p>Cellulari esposti al 3GSM World Congress di Barcellona nel 2006. REUTERS/Albert Gea</p>