Sito di blogging LiveJournal venduto a società russa

lunedì 3 dicembre 2007 09:46
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - LiveJournal, il sito Web che offre servizi per il blogging in Russia, è stato venduto dai suoi proprietari americani a un partner russo che lo gestirà autonomamente. Lo hanno reso noto ieri le due società.

Six Apart ha dichiarato di aver venduto il sito di blog community a condizioni segrete a Sup, società russa multimediale che si occupa di Internet guidata da un americano e un britannico, che negli anni scorsi ha aumentato il giro d'affari di LiveJournal in Russia.

Il sito, gratuito perchè sponsorizzato dalla pubblicità, incoraggia gli utenti a scrivere dei diari online da condividere e commentare con gli amici. Ha 14,3 milioni di account e circa 20 milioni di visitatori al mese, con 150.00 nuovi post al giorno.

"L'accordo permetterà a LiveJournal di attirare l'attenzione e gli investimenti che gli permetteranno di prosperare", ha commentato Andrew Paulson, direttore generale di Sup, in un'intervista telefonica. Sup (www.sup.com/en/) ha dichiarato che sta creando una nuova società, LiveJournal Inc, per gestire il servizio a livello globale.

Il direttore generale di Six Apart Chris Alden ha dichiarato che la sua società continuerà a essere partner di LiveJournal Inc fornendo pubblicità e altri servizi.

Six Apart aveva comprato LiveJournal nel 2005 dal suo fondatore, Brad Fitzpatrick, che l'aveva creata nel 1999 quando era studente alla University of Washington. Da quest'anno lavora a Google, dopo aver lasciato Six Apart.

Per la società di ricerche di mercato Hitwise, LiveJournal è il quarto sito di blogging per popolarità negli Usa, dopo MySpace, Google Blogger e Yahoo 360 e davanti a "Live Spaces," Xanga e WordPress.

 
<p>La web-blogger di 95 anni Maria Amelia Lopez a Sanxenxo, Spagna il 5 ottobre 2007. REUTERS/Miguel Vidal</p>