Ecco il "nerdic", vocabolario tecnologico a ricambio veloce

lunedì 21 luglio 2008 19:09
 

MILANO (Reuters) - La tecnologia, si sa, corre più veloce della luce. E, con essa, corre anche la terminologia per definire i prodotti.

Parole che hanno goduto di una fortuna immensa e che sono state sulla bocca di tutti per decenni possono cadere in disgrazia nel giro di pochissimo tempo, legate a doppio filo alle alterne fortune delle tecnologie che descrivono.

Si crea così una sorta di "borsino" dei termini informatici e tecnologici: per ogni parola che entra in uso sull'onda del successo di una tecnologia, ce n'è una che cade piano piano nel dimenticatoio.

Prendiamo il caso dei Vhs, le care, vecchie videocassette. La parola, se non del tutto scomparsa, ha subìto un forte ridimensionamento rispetto agli anni Novanta: allora, nessuno sembrava preoccuparsi se per riavvolgere un nastro ci voleva un quarto d'ora. Oggi, in tempi in cui per la maggior parte i film si guardano in dvd, il termine è molto meno usato.

Pixmania.com, società che si occupa di e-commerce per l'elettronica di consumo, ha provato a realizzare una mappa il fenomeno del "nerdic", il termine con cui in gergo si definisce il linguaggio degli appassionati di tecnologia.

Tra le parole che secondo la società avranno una particolare fortuna nel 2008, ci sono Wimax, RickRoll (che indica il fenomeno dei migliaia di link al video "Never Gonna Give You Up" di Rick Astley che si moltiplicano nei posti più impensati), Ugc (User Generated Content, cioè i contenuti creati dagli internauti su siti come Flickr, Facebook e YouTube), Mashup (quando le funzionalità di due siti diversi si combinano per crearne un terzo), Rfid (tecnologia per la identificazione automatica di oggetti), Hdmi (la presa scart moderna) e Dvb-H (il nuovo standard europeo per la televisione mobile).

Accanto a queste, ve ne sono altrettante che Pixmania.com prevede in declino: Hd Dvd (risultato sconfitto dal Blu-ray di Sony nella "guerra dei dischi" per i film in alta definizione), Vhs, Tri-banda (ormai sostituita dalla quadri-banda, dal 3G e dall'Hsdpa, che offrono una migliore copertura telefonica nelle nazioni estere), Crt (il vecchio tubo catodico), floppy disk (sostituito dalle chiavette Usb e dai cd) e MiniDisc (un cd, ma più piccolo).

 
<p>Bambini giocano al computer, in un'immagine d'archivio. REUTERS/Mohamed Azakir (Libano)</p>