Mappe digitali, accordo quinquennale Google-Tele Atlas

lunedì 30 giugno 2008 12:40
 

AMSTERDAM (Reuters) - Tele Atlas, produttore di mappe digitali, ha annunciato oggi di aver stipulato un accordo quinquennale di fornitura con Google che gli permetterà anche di sfruttare le correzioni alle mappe effettuate dagli utenti delle applicazioni del popolare motore di ricerca.

Dopo essere stata acquisita dal produttore olandese di navigatori TomTom per 2,9 miliardi di euro, Tele Atlas poteva già contare sui dati sulle condizioni stradali raccolti dai dispositivi e sul feedback dei milioni di utenti per migliorare le sue mappe.

Bill Henry, nuovo AD di Tele Atlas, ha spiegato che grazie all'accordo gli utenti di Google Maps e Google Earth potranno correggere gli errori e le omissioni presenti nelle mappe, come ad esempio i nomi delle vie mancanti, e i dati saranno poi trasmessi a Tele Atlas.

"Avevamo accesso alla community di TomTom, la più grande community di navigazione, e ora abbiamo accesso anche alla community di Google, la più grande esistente sul Web", ha commentato il fondatore di Tele Atlas Alain De Taeye.

L'accordo garantisce a Google la fornitura di mappe per le sue applicazioni per pc e cellulari, proprio mentre Navteq, l'unico altro produttore di mappe digitali su scala globale, sta per essere acquisito da Nokia.

Tele Atlas ha sottolineato l'importanza dei dati trasmessi - volontariamente o automaticamente - dagli utenti: i possessori di navigatori diventeranno così veri e propri topografi.

 
<p>La presentazione di un servizio di Google Maps in California nel 2007. REUTERS/Mike Blake</p>