Editori italiani lanciano Edigita, piattaforma comune per eBook

martedì 11 maggio 2010 17:26
 

MILANO (Reuters) - Una piattaforma italiana, dedicata alla distribuzione degli eBook, consentirà la promozione e distribuzione dei libri digitali mettendo un supporto tecnologico avanzato al servizio di alcuni dei principali editori italiani, aperto però anche agli altri.

E' quanto affermano Feltrinelli, Messaggerie Italiane con GeMS e Rcs Libri, annunciando in una nota congiunta la nascita di Edigita - Editoria Digitale Italiana, prima piattaforma digitale italiana dedicata esclusivamente alla distribuzione degli eBook.

L'idea, spiega la nota, è di unire e potenziare gli sforzi nella conquista del mercato eBook e degli eBook Reader, con un'unica infrastruttura comune per la distribuzione online dei testi digitali, condividendo gli ingenti investimenti richiesti e "offrendo nel contempo l'opportunità a tutti gli altri editori di accedere alla più ampia repository di titoli italiani. In questo modo si garantisce inoltre a chi si occupa da sempre di contenuti di mantenerne il controllo anche nelle modalità distributive e di vendita digitali restando protagonista di questa evoluzione".

Edigita, dicono ancora gli editori, si propone di consentire loro di offrire le proprie edizioni anche in formato eBook attraverso i più popolari apparecchi presenti e futuri, mirando alla massima diffusione e fruizione del testo elettronico, alla protezione dei diritti e agendo come fornitore di servizi sia per gli e-retailer italiani (ibs.it, LibreriaRizzoli.it e laFeltrinelli.it in primo luogo) che per i siti di e-commerce stranieri (come ad esempio Amazon.com o iBooks.com).

La previsione è di rendere disponibili attraverso la piattaforma, già a partire dall'autunno di quest'anno, più di duemila titoli fra saggistica e narrativa, novità e catalogo, a disposizione già per i "regali di Natale".

Secondo le stime fornite dai promotori di Edigita, la quota di mercato dell'eBook negli Stati Uniti è stata nel 2009 inferiore al 2%, ma secondo le previsioni tale cifra crescerà fino al 15-20 per cento entro il 2015. La previsione per il mercato italiano degli eBook è che possa raggiungere almeno i 60-70 milioni di euro nel 2015 con una quota non inferiore al 4-5%.

A curare lo studio preliminare sulla dimensione e tipologia del mercato eBook, il piano di business, l'identificazione della piattaforma tecnologica e requisiti funzionali e tecnici per le operazioni di gestione, di distribuzione e di vendita dei contenuti per Edigita, spiega ancora la nota, è stato stato Cefriel-Politecnico di Milano.

Edigita esordirà con più di 40 sigle editoriali, ma sarà aperta a tutte le case editrici interessate a uno sviluppo digitale parallelo alla distribuzione fisica e "tradizionale" dei libri e garantirà a tutti gli operatori editoriali la possibilità di aderire liberamente e a parità di condizioni. Tutti gli editori, italiani ma anche esteri, potranno usufruire dei servizi di Edigita allo stesso modo dei soci promotori.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>eReader Kindle di Amazon, foto d'archivio. REUTERS/Eric Thayer</p>