Pedopornografia online:perquisizioni in tutta Italia,18 indagati

giovedì 6 maggio 2010 08:52
 

MILANO (Reuters) - La polizia postale di Catania ha disposto perquisizioni domiciliari nei confronti di 18 persone indagate per aver divulgato materiale pedo-pornografico attraverso il programma di file sharing eMule.

Ne dà notizia una nota diffusa oggi dalla polizia di Catania.

La polizia sta anche indagando per risalire ai luoghi della produzione del materiale pedo-pornografico mentre le città interessate dalle perquisizioni sono 17, da Milano a Reggio Calabria.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Riposo di un ragazzino durante una manifestazione contro la pedopornografia a Manila, foto d'archivio. REUTERS/Romeo Ranoco</p>