TI Media, riduce perdita in trim1, Ebitda positivo

martedì 4 maggio 2010 17:54
 

MILANO (Reuters) - Telecom Italia Media ha chiuso il primo trimestre con una perdita netta di 11,1 milioni di euro, in miglioramento dal rosso di 16,6 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso e un Ebitda positivo per 1,7 milioni da -3,8 milioni del 2009.

Lo dice una nota della società controllata da Telecom Italia sottolineando che per la prima volta dal 2003 è stato raggiunto un Ebitda positivo "anticipando così già nel primo trimestre l'obiettivo di break-even delineato nel piano industriale per l'esercizio 2010".

In base si risultati raggiunti la società media si attende per il 2010 un miglioramento della redditività operativa e un Ebitda positivo.

Nei primi tre mesi dell'anno migliora anche l'Ebit che passa a -13,2 milioni da una perdita di 18,6 milioni, a fronte di ricavi in rialzo consolidati in rialzo del 17,3% a 56,9 milioni

I risultati risentono positivamente della crescita dei ricavi dell'operatore di rete (TIMB) e della ripresa del mercato pubblicitario televisivo, di cui hanno beneficiato in parte La7 e MTV.

L'indebitamento finanziario netto è pari a 351,3 milioni, in crescita di 6,2 milioni rispetto a fine dicembre 2009 (345,1 milioni di euro).

Sul fronte patrimoniale, per l'esercizio in corso Telecom Italia Media ritiene che "il buon andamento atteso della gestione non consentirà comunque da solo di ridurre il fabbisogno finanziario, ma gli esiti positivi dell'aumento di capitale determineranno un incasso finanziario che ridurrà sensibilmente l'esposizione finanziaria e migliorerà gli indici patrimoniali".

 
<p>La sede di Telecom Italia a Milano REUTERS/Stefano Rellandini</p>