Digitale terrestre, chiesto anticipo switch off globale al 2011

martedì 4 maggio 2010 12:14
 

MILANO (Reuters) - Il presidente dell'associazione Dgtvi, che riunisce le grosse emittenti tv, Andrea Ambrogetti ha chiesto oggi al governo che il passaggio alla tv digitale terrestre venga anticipato di un anno, al 2011.

"Riteniamo che non ci sia motivo di aspettare fino al 2012", ha detto oggi Ambrogetti intervenendo alla quinta conferenza nazionale sulla tv digitale terrestre.

"Chiedo al viceministro (con delega per le Comunicazioni Paolo) Romani di rivedere da subito il calendario in modo che la transizione possa concludersi entro il 2011 in modo anticipato, credo che si possa fare e con successo".

Ambrogetti ha ricordato che finora non ci sono stati ritardi né disguidi nelle sei regioni già passate interamente al digitale.

L'associazione Dgtvi riunisce tra gli altri Rai [RAI.UL], Mediaset, telecom Italia Media.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Televisione con tubo catodico ai margini della strada, foto d'archivio. REUTERS/Carlos Barria</p>