Telecom Italia pronta per rilancio, rete fondamentale

giovedì 29 aprile 2010 18:48
 

ROZZANO, Milano (Reuters) - Telecom Italia è pronta per crescere dopo un periodo di ristrutturazione in cui ha risposto con determinazione alla crisi economica e considera la rete telefonica un asset essenziale per il suo sviluppo.

E' stato questo il messaggio lanciato dall'AD Franco Bernabè e dal presidente Gabriele Galateri di Genola durante l'assemblea dei soci, che ha approvato il bilancio e il piano di azionariato per i dipendenti.

Fuori dai cancelli della sede Telecom Italia di Rozzano dove si tenevano i lavori, un migliaio di dipendenti ha inscenato il funerale del gruppo. Il comico Beppe Grillo, nel suo intervento, ha detto che la società è morta.

"Il 2009 è stato uno degli anni più difficili del dopoguerra", ha detto Bernabè. "Telecom Italia ha risposto con fermezza, abbiamo raggiunto e superato gli obiettivi che ci eravamo dati. Ora siamo pronti ad allungare il passo".

Bernabè ha aggiunto che nel 2009 è calato del 19% il numero di clienti passati ad altro operatore ed è aumentato dell'11% il numero di coloro che sono tornati a Telecom dopo averla lasciata per un altro fornitore.

LAVORATORI INSCENANO FUNERALE

Un gruppo di lavoratori ha sfilato davanti alla sede Telecom Italia di Rozzano, inscenando un funerale, con manifestini listati a lutto e corona. Il sindacato sostiene che il gruppo non ha strategia di crescita e che si limita a ridurre il personale. Secondo fonti sindacali, ha partecipato alla manifestazione circa un migliaio di persone.

"Vendete a Telefonica prima che gli azionisti la spolpino", ha detto Grillo, che si è presentato in assemblea con una fascia nera al braccio in segno di lutto. "Ho la fascia al braccio perchè qui si celebra un funerale, il funerale di quella che era l'azienda più tecnologica del paese".

BERNABE': NESSUN FUNERALE, PRONTI PER RILANCIO   Continua...

 
<p>Franco Bernab&egrave;, amministratore delegato di Telecom Italia, in foto d'archivio. REUTERS/Alerssandro Bianchi</p>