Accordo GE-Nissan per ricerca su ricarica auto elettriche

lunedì 26 aprile 2010 16:32
 

DETROIT (Reuters) - La General Electric e la Nissan hanno annunciato oggi un accordo che vedrà nei prossimi tre anni le due società impegnate in un progetto di ricerca congiunto per lo sviluppo di piattaforme di ricarica per veicoli elettrici.

Le due società hanno dichiarato che la ricerca sarà incentrata sullo sviluppo di stazioni di ricarica "intelligenti", in grado di comunicare con le società elettriche, per ottimizzare la gestione della rete elettrica. Tra gli orizzonti presi in considerazione, c'è quello che le automobili possano diventare addirittura dei mezzi di stoccaggio dell'energia.

"Insieme con la Nissan, daremo uno sguardo completo su quali tecnologie possano essere utili per le auto, sulla rete e a casa e nei luoghi di lavoro, per rendere un sistema di ricarica 'smart' una realtà", ha detto Mark Little, direttore del centro ricerche della General Electric.

La GE e la Nissan hanno detto che già nei prossimi mesi saranno identificati dei progetti specifici per la messa a punto della nuova partnership.

La Nissan presenterà quest'anno in Giappone, negli Usa e in Europa la Leaf, la sua tre/cinque porte elettrica, le cui batterie, secondo la casa automobilistica, avranno un'autonomia di circa 160 km.

Negli Stati Uniti, le società di fornitura elettrica stanno già lavorando con i proprietari di case ed uffici per l'installazione di punti di ricarica a 220-volt, in grado di ricaricare i veicoli più rapidamente rispetto alle prese a 110-volt presenti in gran parte degli edifici americani.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>La ultra-aerodinamica auto elettrica Aptera REUTERS/Mike Blake</p>