Web, Papa: rischia di dividere persone e "inquinare spirito"

sabato 24 aprile 2010 13:58
 

CITTA' DEL VATICANO (Reuters) - La Rete rischia di dividere le persone e "inquinare" lo spirito. Lo ha detto oggi Papa Benedetto XVI, mettendo in guardia dai pericoli dei nuovi media.

"La Rete manifesta una vocazione aperta, tendenzialmente egualitaria e pluralista, ma nel contempo segna un nuovo fossato: si parla, infatti, di digital divide. Esso separa gli inclusi dagli esclusi e va ad aggiungersi agli altri divari, che già allontanano le nazioni tra loro e anche al loro interno", ha detto il Pontefice nel corso di un'udienza in Vaticano ai partecipanti al convegno "Testimoni digitali", promosso dalla Conferenza episcopale italiana.

"Aumentano pure i pericoli di omologazione e di controllo, di relativismo intellettuale e morale... Si assiste allora a un 'inquinamento dello spirito' ", ha aggiunto il Papa, sottolineando il rischio di "smarrire la percezione della profondità delle persone e appiattirci sulla loro superficie".

Per evitare questi rischi, ha detto Papa Benedetto XVI, occorre che i media "siano centrati sulla promozione della dignità delle persone e dei popoli, siano espressamente animati dalla carità e siano posti al servizio della verità, del bene e della fraternità naturale e soprannaturale".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
<p>Papa Benedetto XVI. REUTERS/Alessia Pierdomenico</p>